Manuel Roccon

ICT & Cyber Security Specialist

Aggiornare MariaDB 5.5 a MariaDB 10 su Linux

MariaDB è un famoso fork di community MySQL che ha guadagnato molta popolarità dopo l’acquisizione del progetto MySQL da parte di Oracle.

Il 24 dicembre 2015 è stata rilasciata l’ultima versione stabile che è MariaDB 10.1.10.

Aggiornamento MariaDB dalla versione 5.5 alla 10.1 su RHEL / CentOS 7

Cosa c’è di nuovo

Alcune nuove funzionalità sono state aggiunte in questa versione:

  1. Galera, una soluzione cluster multi-master è ora parte standard di MariaDB.
  2. Aggiunte due nuove tabelle dello schema di informazioni aggiunte per esaminare meglio le informazioni di wsrep. Le tabelle in questione sono WSREP_MEMBERSHIP e WSREP_STATUS.
  3. Compressione della pagina per InnoDB e XtraDB. La compressione della pagina è simile al formato di archiviazione COMPRESSED InnoDB.
  4. Compressione della pagina per FusionIO.
  5. Alcune modifiche di ottimizzazione incluse sono:
    1. Non vengono creati i file .frm per le tabelle temporanee
    2. E’ possibile utilizzare MAX_STATEMENT_TIME per interrompere automaticamente le query di lunga durata
    3. La funzione malloc() viene utilizzata di meno e le query semplici vengono eseguite più rapidamente
    4. Patch di Webscale
  6. Aggiornamento plugin
  7. Correzioni di sicurezza (sono state risolte molte vulnerabilità).

In questo tutorial viene illustrato come aggiornare MariaDB dalla versione 5.5 all’ultima versione stabile 10.1.

Dovrai disporre dell’accesso root alla macchina, dove eseguirai l’aggiornamento.

Note che se stai eseguendo una versione precedente di MariaDB è necessario es. 5.1 è necessario passare prima all 5.5.

Passaggio 1: eseguire il backup o il dump di tutti i database MariaDB

Come sempre, quando si esegue un aggiornamento, è importante creare un backup dei database esistenti. È possibile eseguire il dump dei database con un comando del tipo:

# mysqldump -u root -p --all-databases > /tmp/all-database.sql

In alternativa, puoi interrompere il servizio MariaDB con:

# systemctl stop mysql

E creare una copia la directory dei database:

# cp -a /var/lib/mysql/ /var/lib/mysql.bak

In caso di errore dell’aggiornamento è possibile utilizzare una delle copie sopra riportate per ripristinare i database.

Passaggio 2: aggiungere il repository MariaDB

Una buona pratica è assicurarsi che i pacchetti siano aggiornati prima di apportare modifiche ai file repo. Puoi farlo con:

# yum update          [On RHEL/CentOS 7]
# apt-get update      [On Debian/Ubuntu]

In RHEL/CentOS 7

Se hai dei vecchi pacchetti, attendi che l’installazione finisca. Successivamente, sarà necessario aggiungere il repository MariaDB 10.1 per CentOS / RHEL 7. Per fare ciò, usa il tuo editor di testo preferito come vim o nano e apri il seguente file:

# vim /etc/yum.repos.d/MariaDB10.repo

Aggiungere il seguente testo:

# MariaDB 10.1 CentOS repository list - created 2016-01-18 09:58 UTC
# http://mariadb.org/mariadb/repositories/
[mariadb] name = MariaDB baseurl = http://yum.mariadb.org/10.1/centos7-amd64 gpgkey=https://yum.mariadb.org/RPM-GPG-KEY-MariaDB gpgcheck=1

Quindi salva ed esci dal file (per vim: wq)

On Debian and Ubuntu

Esegui le seguenti serie di comandi per aggiungere il PPA MariaDB sul tuo sistema:

# apt-get install software-properties-common
# apt-key adv --recv-keys --keyserver hkp://keyserver.ubuntu.com:80 0xcbcb082a1bb943db
# add-apt-repository 'deb [arch=amd64,i386] http://kartolo.sby.datautama.net.id/mariadb/repo/10.1/ubuntu wily main'

Importante: non dimenticare di sostituire ubuntu wily con il nome e la versione della distribuzione attuale.

Passaggio 3: rimuovere MariaDB 5.5

Se hai eseguito il backup dei tuoi database come suggerito nel passaggio 1, sei ora pronto per procedere e rimuovere l’installazione esistente di MariaDB.

Per fare ciò, esegui semplicemente il seguente comando:

# yum remove mariadb-server mariadb mariadb-libs         [On RHEL/CentOS 7]
# apt-get purge mariadb-server mariadb mariadb-libs      [On Debian/Ubuntu]

Rimuovere la versione MariaDB 5.5

Quindi, pulire la cache del repository:

# yum clean all          [On RHEL/CentOS 7]
# apt-get clean all      [On Debian/Ubuntu]

Passaggio 4: installazione di MariaDB 10.1

Ora è il momento di installare la versione più recente di MariaDB, utilizzando:

# yum -y install MariaDB-server MariaDB-client      [On RHEL/CentOS 7]
# apt-get install mariadb-server MariaDB-client     [On Debian/Ubuntu]

Installa MariaDB 10 su CentOS / RHEL 7

Una volta completata l’installazione, è possibile avviare il servizio MariaDB con:

# systemctl start mariadb

Se vuoi che MariaDB si avvii automaticamente dopo l’avvio del sistema, esegui:

# systemctl enable mariadb

Infine esegui il comando upgrade per aggiornare MariaDB con:

# mysql_upgrade -p

Aggiornamento MariaDB

Per verificare che l’aggiornamento abbia avuto esito positivo, eseguire il comando seguente:

# mysql -V

Controlla la versione di MariaDB

Congratulazioni, il tuo aggiornamento è stato completato!

Conclusioni

Gli aggiornamenti di MariaDB / MySQL sono sempre attività che devono essere eseguite con estrema cautela. Spero che il tuo sia stato completato senza problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.