Manuel Roccon

ICT & Cyber Security Specialist

Come migrare DHCP da Windows Server 2008 a 2012/2016

Di recente mi è capitato di spostare un DHCP da un server 2008 a un 2016. Putroppo la configurazione era molto complessa, come l’ambito DHCP e gli indirizzi IP riservati e riconfigurarla da capo voleva dire perderci molto tempo.

Utilizzando questa procedura, è possibile migrare tutto meno di un minuto:

  • Accedere al server DHCP vecchio / esistente.
  • Aprire un prompt dei comandi come amministratore.
  • Nel menu Azione (dalla console di gestione DHCP), fare clic su “Backup”.
  • Digitare netsh dhcp server export “C:\dhcp.txt” all, quindi premere INVIO.
  • Installare il ruolo DHCP sul nuovo server DHCP (2012/2016) utilizzando Server Manager.
  • Copia il file di testo DHCP esportato sul desktop del nuovo server DHCP.
  • Verificare che il servizio DHCP sia installato e avviato sul nuovo server DHCP.
  • Apri un prompt dei comandi come amministratore (sul nuovo server)
  • Digitare netsh dhcp server import “C:\dhcp.txt” all, quindi premere INVIO
  • Aprire la console di gestione DHCP sul nuovo server.
  • Nell’albero della console, fare clic con il pulsante destro del mouse su DHCP.
  • Seleziona “Autorizza”.
  • Se il tuo vecchio server DHCP si trova nella stessa rete / sottorete del nuovo server DHCP, noterai che il vecchio server DHCP è stato automaticamente autorizzato. Questo per impedire a due server DHCP di distribuire indirizzi in conflitto.

Verificare che il nuovo DHCP abbia tutte le stesse impostazioni, opzioni, ambiti e prenotazioni impostati come quello corrente. Se fatto correttamente, tutto avrebbe dovuto essere riportato.

1 thought on “Come migrare DHCP da Windows Server 2008 a 2012/2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.